COMUNICARE E INFORMARE NELLA P.A.
Stampa
Anno immatricolazione
2020/2021
Anno offerta
2021/2022
Normativa
DM270
SSD
IUS/09 (ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI
Corso di studio
COMUNICAZIONE DIGITALE
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Secondo Semestre (28/02/2022 - 31/05/2022)
Crediti
6
Ore
36 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
ITALIANO
Tipo esame
SCRITTO E ORALE CONGIUNTI
Docente
ILLARI SILVIA (titolare) - 6 CFU
Prerequisiti
Per affrontare con profitto il corso non sono necessari particolari prerequisiti giuridici ma un certo interesse per le vicende, italiane e non, legate alla comunicazione di emergenza.
Obiettivi formativi
ll corso, di taglio eminentemente pratico, verte sulla comunicazione del rischio e dell’emergenza con particolare riguardo al Servizio nazionale di protezione civile in Italia. Un primo obiettivo del corso è quello di fornire le principali nozioni per conoscere l’ordinamento della Repubblica (Governo, pubbliche amministrazioni, funzione di comunicazione delle PA). Un secondo obiettivo è, invece, quello di conoscere le modalità e gli strumenti di comunicazione del rischio e dell’emergenza da parte delle autorità pubbliche e soprattutto del Servizio nazionale di protezione sotto il coordinamento del Dipartimento nazionale di protezione civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, allo scopo di fornire competenze teorico- pratiche nell’ambito della comunicazione del rischio con l'obiettivo di essere in grado di sviluppare strumenti e modalità appropriate di comunicazione in un contesto di emergenza. Si imparerà anche a scrivere brevi testi (comunicati stampa).
Programma e contenuti
Il corso verte sostanzialmente su quattro ambiti di studio:
1) Nozioni di base dell’ordinamento costituzionale italiano, con particolare attenzione al nuovo modello di pubblica amministrazione;
2) La comunicazione pubblica, come disciplinata dalla legge n. 150/2000 e nella prassi, specie dell'emergenza da Covid19;
3) La comunicazione del rischio e dell'emergenza:
- Servizio nazionale di protezione civile dal punto di vista giuridico, organizzativo ed operativo
- Dipartimento di protezione civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri
- Informazione di protezione civile in tempo di pace: attori, azioni e strumenti
- Informazione di protezione civile in emergenza: attori, azioni e strumenti
- Piano di comunicazione
- Casi studio sulla gestione della comunicazione e dell’informazione in emergenza
4) Pubblica amministrazione e social media:
- Istituzioni e social media in Italia e all'estero
- L’esperienza degli Stati Uniti
- Alcune buone pratiche.
Metodi didattici
Lezioni, anche con l'intervento di dirigenti del Dipartimento della protezione civile (ufficio legale, ufficio stampa e ufficio comunicazione), analisi di casi pratici con presentazione da parte degli studenti.
Testi di riferimento
Alcuni capitoli, che verranno comunicati a lezione, dei due testi: G. Avanzini, G. Matucci, L. Musselli, Lezioni di diritto dell'informazione, Giuffrè, 2019. I capitoli;
S. Illari (a cura di), Comunicare (nel)l'emergenza. Quattro lezioni, Editoriale scientifica, 2020, in corso di stampa.
Modalità verifica apprendimento
Esame orale. Particolari modalità d'esame sono previste per i frequentanti il 75% del corso e verranno comunicate direttamente agli studenti frequentanti durante lo svolgimento delle lezioni.
Altre informazioni
Il corso ha un taglio eminentemente pratico, con ausilio di fonti della cronaca (terremoti, alluvioni) e della recente esperienza della comunicazione di emergenza in tema di Covid19.
Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Il corso è compatibile con gli obiettivi 4- ISTRUZIONE DI QUALITÁ
Gli obiettivi