STORIA E LINGUAGGI DELLA RADIO E DELLA TELEVISIONE
Stampa
Anno immatricolazione
2020/2021
Anno offerta
2022/2023
Normativa
DM270
SSD
L-ART/06 (CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONE)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI
Corso di studio
COMUNICAZIONE, INNOVAZIONE, MULTIMEDIALITÀ
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Secondo Semestre (27/02/2023 - 31/05/2023)
Crediti
6
Ore
30 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
ITALIANO
Tipo esame
ORALE
Docente
TOSCHI DEBORAH (titolare) - 2 CFU
MARIOTTI MATTIA - 4 CFU
Prerequisiti
Non è necessario essere già in possesso di un'avanzata capacità di lettura e analisi del testo televisivo; invece, un prerequisito utile alla frequenza è aver maturato una certa dimestichezza con la storia e l’analisi cinematografica e con lo scenario mediale e audiovisivo contemporaneo (video, digitale, Internet, nuovi media). Potrebbe giovare alla fruizione della didattica una conoscenza di base della lingua inglese
Obiettivi formativi
Attraverso l’analisi del caso del medium televisivo, il corso si propone di offrire agli studenti strumenti teorici e metodologici utili alla comprensione critica delle dinamiche di mutamento che investono il Sistema Televisivo nel breve, nel medio, e nel lungo periodo. Attraverso l’analisi dei diversi modelli di business in via di affermazione, il corso intende fornire al futuro professionista che operi all’interno dei Media gli elementi per valutare criticamente l’evoluzione della media industry in relazione alla produzione, distribuzione e fruizione di contenuti.
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di
- conoscere le diverse periodizzazioni della storia della televisione in Italia
- orientarsi nel complesso dei diversi modelli produttivi, distributivi e di fruizione con particolare focus sui contenuti seriali
- saper interpretare nelle loro componenti essenziali i fenomeni che investono il medium televisivo nel contesto del Sistema dei media attuale, con particolare riferimento ai processi attivati dalla digitalizzazione
- saper esporre, usando una corretta terminologia, problemi e casi di studio televisivi
- affrontare i testi televisivi della contemporaneità con strumenti interpretativi adeguati
Programma e contenuti
Il corso e’ articolato in 3 parti.
1. La storia della televisione in Italia, analizzandone gli sviluppi, le interconnessioni con la politica, la societa’, le innovazioni tecnologiche e narrative
2. Affermazione della Complex Tv e suo significato, con particolare attenzione all’evoluzione del contenuto seriale in ambito internazionale e italiano
3. L’era dell’iper-offerta, ovvero gli anni piu’ recenti della televisione. Ci si soffermera’ su quattro aspetti principali: contesto di mercato, tecnologia, modelli produttivi e distributivi, spettatore
Metodi didattici
: Dal punto di vista didattico, l'insegnamento si avvale delle seguenti metodologie:
1. Lezioni frontali
2. Power point dedicati
3. Visione di contenuti televisivi
4. Casi di studio tratti direttamente da aziende Media attive nel settore
5. Eventuali incontri con professionisti del settore
6. Condivisione dei materiali didattici sulla piattaforma interattiva Kiro
Testi di riferimento
FREQUENTANTI
- Irene Piazzoni, Storia delle televisioni in Italia, Dagli esordi alle web tv, Carocci, 2014 (SOLO pp. 19-48, 71-99, 106-113, 130-185, 214-226)
- J. Mittell, Complex tv. Teoria e tecnica dello storytelling delle serie tv, Minimum Fax, 2017 (SOLO pp. 45-67, 84-103, 156-169, 207-283, 303-324, 430-452, 470-483, 495-549)
- Serie Tv raccomandate: Soprano, Lost, Breaking Bad, Gomorra
- Slide del corso
NON FREQUENTANTI
- Irene Piazzoni, Storia delle televisioni in Italia, Dagli esordi alle web tv, Carocci, 2014 (SOLO pp. 19-48, 71-99, 106-113, 130-185, 187-232)
- J. Mittell, Complex tv. Teoria e tecnica dello storytelling delle serie tv, Minimum Fax, 2017 (SOLO pp. 45-67, 84-103, 156-169, 185-203, 207-283, 303-324, 430-452, 470-483, 495-549)
- I seguenti articoli: Beyond the Big Three: the streaming wars are upon us, The Witcher’s success is held back by Netflix’s release strategy in a post-Games of Thrones world, Tech in 2020: standing on the shoulders of giants, Netflix looking towards 2025
- Serie Tv raccomandate: Soprano, Lost, Breaking Bad, Gomorra
- Slide del corso
ERASMUS
- J. Mittell, Complex tv. Teoria e tecnica dello storytelling delle serie tv, Minimum Fax, 2017 (SOLO pp. 45-67, 84-103, 156-169, 207-283, 303-324, 430-452, 470-483, 495-549)
- Serie Tv raccomandate: Soprano, Lost, Breaking Bad, Gomorra
- Slide del corso
Modalità verifica apprendimento
Le conoscenze acquisite verranno verificate attraverso:
- Prova orale. Lo studente dovrà dimostrare di 1) padroneggiare gli argomenti trattati durante il corso 2) saperli affrontare con consapevolezza critica 3) e con precisione terminologica
Per gli studenti frequentanti sara' possibile portare in aggiunta l'analisi di un programma televisivo da concordare con il docente
Altre informazioni
Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile