STORIA DEL CRISTIANESIMO IN ETA' MODERNA E CONTEMPORANEA
Stampa
Anno immatricolazione
2019/2020
Anno offerta
2019/2020
Normativa
DM270
SSD
M-STO/07 (STORIA DEL CRISTIANESIMO E DELLE CHIESE)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI MUSICOLOGIA E BENI CULTURALI
Corso di studio
MUSICOLOGIA
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Secondo Semestre (24/02/2020 - 09/06/2020)
Crediti
6
Ore
36 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
Italiano
Tipo esame
ORALE
Docente
TURRINI MIRIAM (titolare) - 6 CFU
Prerequisiti
Conoscenza a linee generali della storia dell’età moderna e contemporanea, che può essere acquisita anche parallelamente allo svolgimento del corso.
Obiettivi formativi
Al termine del corso lo studente avrà acquisito alcune nozioni basilari sulle diverse forme storiche del cristianesimo e sarà in grado di orientarsi fra gli strumenti bibliografici e i siti internet fondamentali per la conoscenza della storia del cristianesimo. Inoltre conoscerà vicende e testi di un’esperienza cristiana contemporanea.
Programma e contenuti
Il corso fornisce la conoscenza delle modalità di presenza del cristianesimo in età moderna e contemporanea, con particolare attenzione ai temi dell’organizzazione istituzionale, dell’elaborazione giuridica e teologica, della spiritualità, dell’interazione tra cultura e fede, del rapporto con la società e il potere politico. Tale conoscenza sarà fornita mediante due distinte parti del corso, intese la prima a fornire un quadro generale del cristianesimo, la seconda ad avvicinare un’esperienza cristiana specifica.
La prima parte del corso (18 ore) sarà dedicata a un’introduzione sintetica alla storia del cristianesimo dalle origini all’età contemporanea. Fino all’età moderna si darà conto soltanto del percorso istituzionale con la formazione delle diverse chiese, per l’età moderna e contemporanea saranno delineate le principali vicende delle chiese. La seconda parte (18 ore) sarà dedicata all’analisi in forma seminariale di alcuni testi di Madeleine Delbrêl (1904-1964), laica credente vissuta per scelta nella periferia parigina nel periodo dell’intensa scristianizzazione della Francia.
Il corso introduce anche alla conoscenza degli strumenti bibliografici e dei siti internet fondamentali per lo studio della storia del cristianesimo.
Metodi didattici
Lezioni frontali con il supporto di presentazioni in powerpoint e di ricerche in internet. Esame dei testi di Madeleine Delbrêl, in forma seminariale. Una sintesi delle lezioni e i testi affrontati a lezione saranno disponibili sulla piattaforma Kiro dopo l’esposizione di ogni unità tematica a lezione.
Testi di riferimento
● Per i frequentanti è necessario lo studio di G.L. POTESTÀ - G. VIAN, Storia del cristianesimo, Nuova edizione, Bologna, il Mulino, 2014, pp. 291-515.
Inoltre dovranno essere studiati i testi esaminati a lezione.
● Per i non frequentanti:
1) lo studio di:
G.L. POTESTÀ - G. VIAN, Storia del cristianesimo, Nuova edizione, Bologna, il Mulino, 2014, pp. 291-515.
2) lo studio di don Lorenzo Milani (1923-1967) con i testi seguenti:
a) una biografia a scelta tra:
– N. FALLACI, Vita del prete Lorenzo Milani. Dalla parte dell'ultimo, Milano, Rizzoli (una qualsiasi edizione).
– M. DI GIACOMO, Don Milani tra vangelo e solitudine (1923-1967), Roma, Borla, 2001.
– M. LANCISI, Don Milani. La vita, Casale Monferrato (AL), Piemme, 2007 (o edizioni successive).
b) lo studio di:
– LORENZO MILANI, Lettera ai cappellani militari. Lettera ai giudici, a cura di Sergio Tanzarella, Trapani, il Pozzo di Giacobbe, 2017.
– SCUOLA DI BARBIANA, Lettera a una professoressa, Firenze, Libreria Editrice Fiorentina, 1967.
Modalità verifica apprendimento
Per i frequentanti colloquio orale nel quale le domande verranno poste sia sulla parte generale illustrata a lezione e contenuta nel manuale di Potestà-Vian sia sui testi di Madeleine Delbrêl. Per i non frequentanti il colloquio orale verterà sul manuale di Potestà Vian e sui testi relativi a don Milani (una biografia e gli altri due testi).
Altre informazioni
Per i frequentanti colloquio orale nel quale le domande verranno poste sia sulla parte generale illustrata a lezione e contenuta nel manuale di Potestà-Vian sia sui testi di Madeleine Delbrêl. Per i non frequentanti il colloquio orale verterà sul manuale di Potestà Vian e sui testi relativi a don Milani (una biografia e gli altri due testi).