STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA (C. P.)
Stampa
Anno immatricolazione
2019/2020
Anno offerta
2019/2020
Normativa
DM270
SSD
L-ART/03 (STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI MUSICOLOGIA E BENI CULTURALI
Corso di studio
MUSICOLOGIA
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Secondo Semestre (24/02/2020 - 09/06/2020)
Crediti
6
Ore
36 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
Italiano
Tipo esame
ORALE
Docente
FONTANA SARA (titolare) - 6 CFU
Prerequisiti
Sono richieste le conoscenze di base di storia dell’arte contemporanea, dal Romanticismo alle esperienze più recenti, fornite dai corsi di laurea triennale.
Obiettivi formativi
Il corso si propone di far acquisire padronanza nell'uso degli strumenti critici e storiografici della disciplina, nonché la capacità di comprendere, analizzare e contestualizzare le principali correnti artistiche e di approfondire criticamente l’opera d'arte contemporanea, anche in funzione di ricerche autonome.
Programma e contenuti
Dal collage all’assemblage all’happening
Il corso racconta la storia dell’arte della prima del Novecento utilizzando in particolare esempi legati alle tecniche di rottura del collage e dell’assemblage e i loro derivati, che sono ancora oggi tra i linguaggi dominanti della produzione artistica. Si introduce l’argomento con l’utilizzo sistematico in ambito cubista a inizio secolo e se ne mostra l’espansione fino al termine degli anni Cinquanta, con la sua evoluzione nelle forme dell’happening.
L’applicazione a un supporto bidimensionale di carte e materiali eterogenei prelevati dalla realtà prende avvio con il collage propriamente detto e i primi assemblages tridimensionali cubisti. L’indagine prosegue con le sculture polimateriche e i collages tipografici futuristi, il “Merz” di Kurt Schwitters, il fotomontaggio satirico dadaista e quello propagandistico costruttivista, fino al “ready-made” di Marcel Duchamp e all’oggetto surrealista. Nel secondo dopoguerra, mentre Henri Matisse fa ampio uso del collage, si intrecciano le sperimentazioni del New Dada statunitense, della Pop Art britannica e del Nouveau Réalisme francese, con l’originale esperienza del décollage.
Metodi didattici
Il corso è organizzato in lezioni frontali svolte mediante presentazioni (PowerPoint) proiettate su schermo e strumenti multimediali. Alcuni argomenti vengono approfonditi attraverso la lettura, il commento e l’analisi di testi critici e programmatici. Durante il corso vengono organizzate visite a mostre, musei, archivi o studi d’artista.
Testi di riferimento
La bibliografia verrà indicata all’inizio del corso.
Tutti gli studenti dovranno dimostrare una buona conoscenza dei principali autori e degli sviluppi della produzione artistica dall’inizio dell’Ottocento a oggi. Si consiglia lo studio di un manuale di Storia dell’arte per la scuola superiore a propria scelta.
Modalità verifica apprendimento
La prova d’esame consiste in un colloquio orale che verte sugli argomenti trattati a lezione ed è volto ad accertare le conoscenze acquisite, tra cui la capacità di collocare opportunamente autori e opere della storia dell’arte dell’Ottocento e del Novecento, nonché di saperne dare una lettura critica.
Altre informazioni
I non frequentanti, oltre alla bibliografia che verrà indicata, sceglieranno due titoli da un elenco che verrà indicato all’inizio del corso.