ELEMENTI DI FISICA
Stampa
Anno immatricolazione
2020/2021
Anno offerta
2020/2021
Normativa
DM270
SSD
FIS/01 (FISICA SPERIMENTALE)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE
Corso di studio
SCIENZE E TECNOLOGIE PER LA NATURA
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Secondo Semestre (01/03/2021 - 11/06/2021)
Crediti
6
Ore
52 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
Italiano
Tipo esame
SCRITTO E ORALE CONGIUNTI
Docente
NEGRI ANDREA (titolare) - 6 CFU
Prerequisiti
Concetti elementari di matematica forniti da qualsiasi scuola secondaria: algebra, funzioni trigonometriche basilari, potenze, esponenziali e logaritmi
Obiettivi formativi
Il corso si propone di avvicinare gli studenti alla comprensione dei fenomeni fisici soprattutto attraverso un “allenamento” a un corretto utilizzo del metodo scientifico
Programma e contenuti
I concetti fondamentali della Fisica - in numero necessariamente limitato per ragioni di tempo – vengono presentati nelle loro linee essenziali in modo comunque rigoroso, pur evitando, per quanto possibile, pesanti formalismi e dettagli. A partire da brevi richiami propedeutici di tipo matematico (notazione scientifica, richiami geometrici, funzioni di uso comune) si introducono le grandezze fisiche, scalari e vettoriali, e le relative unità di misura nei sistemi MKS, cgs e pratici con le opportune conversioni ed equivalenze. Vengono poi analizzati i principali principi e leggi della Fisica classica di base: cinematica (velocità e accelerazione, moti rettilinei, moto circolare), dinamica e statica (leggi di Newton, conservazione dell’energia e della quantità di moto, forza gravitazionale e forza peso, attriti, equilibrio traslazionale e rotazionale, potenza e rendimento), meccanica dei fluidi (portata, pressione e pressione idrostatica, equazione di continuità, principi di Pascal e di Archimede, moto laminare e turbolento, teorema di Bernoulli), termodinamica (temperatura e calore, leggi dei gas perfetti, principi della termodinamica, trasmissione del calore), elettromagnetismo (forza di Coulomb, potenziale e corrente elettrica, leggi di Ohm, campo magnetico, forza di Lorentz), onde (fenomeni ondulatori, legge di propagazione delle onde, suono e luce, spettro elettromagnetico, propagazione della luce).
Le spiegazioni sono corredate, per quanto possibile, da esemplificazioni e applicazioni nell’ambito delle scienze della vita. Il corso è completato da esercitazioni di laboratorio (densità e viscosità di un fluido, leggi di Ohm, spettroscopio).
Metodi didattici
L’insegnamento si avvale di lezioni frontali e attività di laboratorio. Per lo svolgimento delle lezioni frontali sono utilizzate presentazioni in formato pdf, messe a disposizione degli studenti nella sezione dedicata all’insegnamento sulla piattaforma moodle KIRO.
La frequenza alle lezioni è fortemente consigliata.
La frequenza ai laboratori comporta un bonus sul voto finale.
Testi di riferimento
Le slide delle lezioni sono pubblicate sul sito Kiro del corso. Per lo studio individuale, è consigliato uno dei testi seguenti:
- J.S. Walker, Fondamenti di Fisica, ed. Pearson
- D.C.Giancoli, Fisica (ed. CEA, 2005);
- F.Bersani e altri, Elementi di Fisica (ed. Piccin, 2010).
Gli studenti in difficoltà con la matematica possono integrare il testo di fisica con: P. Montagna, C. Cattaneo, Dalla Matematica alla Fisica (es. CLU Pavia, 2008)
Modalità verifica apprendimento
La prova d’esame consiste in una verifica scritta delle durata di un paio d'ore con domande a risposta multipla, richieste di enunciati e brevi dimostrazioni, conversione di unità di misura e brevi problemi già presentati a lezione. Orale integrativo a richiesta.
Altre informazioni
La prova d’esame consiste in una verifica scritta delle durata di un paio d'ore con domande a risposta multipla, richieste di enunciati e brevi dimostrazioni, conversione di unità di misura e brevi problemi già presentati a lezione. Orale integrativo a richiesta.
Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile