MICROECONOMIA (COGNOMI A-K)
Stampa
Anno immatricolazione
2018/2019
Anno offerta
2018/2019
Normativa
DM270
SSD
SECS-P/01 (ECONOMIA POLITICA)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E AZIENDALI
Corso di studio
MANAGEMENT
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Secondo Semestre (18/02/2019 - 18/05/2019)
Crediti
9
Ore
66 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
ITALIANO
Tipo esame
SCRITTO
Docente
Prerequisiti
Saper leggere e utilizzare grafici; uso di sempici derivate
Obiettivi formativi
Vista la rilevanza per successivi insegnamenti di Teoria economica (tra cui Macroeconomia, Scienze delle Finanze, Politica economica), il corso di propone di:
O1) fornire i fondamenti della teoria della scelta individuale (di consumo e produzione, in condizioni di incertezza e di interazione strategica)
O2) comprendere saldamente le nozioni di equilibrio di mercato e di Nash, e di efficienza di tali equilibri;
O3) saper valutare le proprietà di efficienza di semplici situazioni caratterizzate da concorrenza perfetta o imperfetta, incertezza, asimmetria informativa, esternalità
Programma e contenuti
- Principi di teoria della scelta; nozione di equilibrio.

- Consumo, domanda, surplus del consumatore.

- Informazione, scelta sotto incertezza, assicurazioni.

- Produzione, costi, profitto e offerta.

- Equilibrio concorrenziale e efficienza.

- Monopolio e efficienza.

- Giochi e oligopolio.

- Esternalità e beni pubblici
Metodi didattici
- Lezioni frontali (teoria di base, Obiettivi O1-2);
- esercitazioni (studio di esempi, Obiettivo O3);
- tutorato (per studentivlavoratori e studenti con maggiori difficoltà).
Si svolge un'esercitazione intermedia, annunciata in anticipo, sulle parti svolte sino a quel momento. Tale esercitazione non è obbligatoria. L'obiettivo è indurre gli studenti a studiare sin dall'inizio).
Testi di riferimento
- R.H. Frank, Microeconomia, McGraw-Hill, Milano, 2017 VII Ed.

- Materiali aggiuntivi messi a disposizione sul portale didattico KIRO di Ateneo
Modalità verifica apprendimento
Gli esiti della prova in itinere (a scelta multipla) saranno considerati in qualche modo per la valutazione finale. L'esame finale comprende uno scritto: la prima parte contiene 10 domande aperte a risposta breve che coprono l'intero programma; la seconda parte contiene due elaborati più lunghi, che possono prendere la forma di esercizio oppure di elaborato generale su qualche temetica del corso. E' inoltre possibile sottoporsi ad eventuale orale a discrezione dello studente. Il docente si riserva di rendere obbligatoria la prova orale in casi particolari, anche individuali.
Altre informazioni
Voto medio 2009-2017 = 23,3/30 (media dei corsi di laurea triennale del Dipartimento = 24,5/30)
Valutazione media degli studenti 2009-2017 - penultima domanda, soddisfazione generale, 1420 questionari compilati: 8,71 (media dei corsi di laurea triennali del Dipartimento = 8,05)