COMUNICAZIONE POLITICA
Stampa
Anno immatricolazione
2018/2019
Anno offerta
2018/2019
Normativa
DM270
SSD
SPS/04 (SCIENZA POLITICA)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI
Corso di studio
COMUNICAZIONE, INNOVAZIONE, MULTIMEDIALITÀ
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Corso di studio
Periodo didattico
Secondo Semestre (25/02/2019 - 31/05/2019)
Crediti
9
Ore
54 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
Italiano
Tipo esame
SCRITTO
Docente
CHIAPPONI FLAVIO (titolare) - 9 CFU
Prerequisiti
Interesse per la comunicazione, la politica, il web e i social media.
Obiettivi formativi
Il corso persegue essenzialmente due obiettivi: per un verso, mira a presentare ai discenti i postulati che contraddistinguono lo studio del linguaggio politico secondo i canoni della scienza politica di taglio empirico; per l’altro, intende proporre uno specifico approfondimento della retorica populista nel sistema politico italiano, attraverso l’analisi di casi esemplari.
Programma e contenuti
Negli ultimi venti anni, nel campo delle democrazie mature hanno fatto la loro comparsa partiti, movimenti e leader “populisti” o “neopopulisti”. Questi paiono esibire tratti comuni, tra i quali primeggia l’impiego di una comunicazione politica che attua una netta cesura con i codici tradizionali, distinguendosi, per forma e per contenuto, dal linguaggio utilizzato dalle forze politiche mainstream. Dopo aver chiarito quali sono i tratti distintivi delle formazioni populiste, nonché i principali connotati che caratterizzano la loro azione politica nel quadro democratico, il corso propone un approfondimento mirato del linguaggio politico del Movimento 5 Stelle nell'arena parlamentare.
Metodi didattici
I metodi didattici prescelti sono finalizzati al coinvolgimento attivo degli studenti. Perciò alle lezioni di taglio prevalentemente frontale si affiancheranno discussioni di natura seminariale, nelle quali gli studenti saranno invitati a partecipare. Inoltre, l'investigazione del sistema politico italiano come contesto particolarmente propizio al successo della retorica populista sarà affrontata nei termini di un vero e proprio case study, suscettibile di una lettura in prospettiva comparata.
Testi di riferimento
F. Chiapponi, "Democrazia, populismo, leadership: il MoVimento 5 Stelle", Epoké Edizioni;
- F. Chiapponi, "Il Movimento 5 Stelle nel dibattito parlamentare sulla fiducia al governo: analisi di un discorso politico populista", in "Quaderni di scienza politica", 2016, n. 1, pp. 55-106.
Modalità verifica apprendimento
Alla luce degli obiettivi formativi sopra esplicitati, agli studenti viene somministrato un test in forma scritta, che si compone sia di domande "chiuse", che prevedono esplicitamente alternative tra le quali scegliere la risposta corretta; sia di domande "aperte", in cui le modalità di risposta non sono specificate a priori. Perciò, il test mira ad accertare sia le competenze apprese durante il corso, sia la capacità di elaborare in maniera autonoma i contenuti dell'insegnamento.
Altre informazioni
Alla luce degli obiettivi formativi sopra esplicitati, agli studenti viene somministrato un test in forma scritta, che si compone sia di domande "chiuse", che prevedono esplicitamente alternative tra le quali scegliere la risposta corretta; sia di domande "aperte", in cui le modalità di risposta non sono specificate a priori. Perciò, il test mira ad accertare sia le competenze apprese durante il corso, sia la capacità di elaborare in maniera autonoma i contenuti dell'insegnamento.