DIRITTO DELLE CRISI D'IMPRESA
Stampa
Anno immatricolazione
2018/2019
Anno offerta
2018/2019
Normativa
DM270
SSD
IUS/04 (DIRITTO COMMERCIALE)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E AZIENDALI
Corso di studio
ECONOMIA E LEGISLAZIONE D'IMPRESA
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Corso di studio
Periodo didattico
Primo Semestre (24/09/2018 - 21/12/2018)
Crediti
6
Ore
44 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
Italiano
Tipo esame
SCRITTO
Docente
VANETTI CARLO BRUNO (titolare) - 3 CFU
SALERNO FRANCESCO - 3 CFU
Prerequisiti
=
Obiettivi formativi
Illustrare i concetti essenziali del diritto concorsuale: dalla nozione e tipologie di crisi, alle modalità per rimediarvi o gestire la liquidazione tramite le diverse procedure (piano di risanamento attestato; convenzione di moratoria e accordo di ristrutturazione dei debiti; concordato preventivo con o senza pre-concordato; fallimento e concordato fallimentare; amministrazione straordinaria;liquidazione coatta amministrativa; procedure per i debitori non fallibili).
Programma e contenuti
-Crisi e risanamento dell’ impresa;
-Apertura del fallimento, procedimento fallimentare e chiusura del fallimento
-Regolazione negoziata della crisi: piani ex art. 67, comma 3, LF; accordi ex art.182-bis e 182 septies L.F.; concordato preventivo (normale, in continuità, con riserva);
-Procedure amministrative: liquidazione coatta amministrativa ed amministrazione straordinaria;
-Procedure del debitore non fallibile;
-Le prospettive di Riforma della disciplina: la legge delega n. 155/2017.
Metodi didattici
Lezioni frontali integrate da slide illustrative e distribuzione di materiale cartaceo
Testi di riferimento
-Lucidi diffusi via web (portale KIRO), da integrare su singoli punti con:
-M. Sandulli e G. D'Attorre, Manuale delle procedure concorsuali, 2016, (o ed. succ.), Giappichelli, Torino.
Modalità verifica apprendimento
Prova scritta od orale a scelta dello studente
Altre informazioni
La preparazione dell'esame potrà limitarsi alla consultazione dei lucidi e della normativa ivi richiamata ed illustrata in aula; la lettura del testo di Sandulli-D'Attorre è consigliata per facilitare la comprensione dei temi trattati nei lucidi, ma non è direttamente oggetto della prova d'esame.
Il corso si articola in due moduli, che potranno essere tenuti da due distinti docenti. La divisione degli argomenti é orientata ad illustrare prevalentemente le procedure conservative e stragiudiziali (I modulo) e quelle liquidatorie e giudiziali (II modulo)