BIOLOGIA ANIMALE- MODULO ZOOLOGIA EVOLUTIVA E GENERALE
Stampa
Anno immatricolazione
2018/2019
Anno offerta
2018/2019
Normativa
DM270
SSD
BIO/05 (ZOOLOGIA)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE
Corso di studio
SCIENZE E TECNOLOGIE PER LA NATURA
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Primo Semestre (01/10/2018 - 18/01/2019)
Crediti
6
Ore
48 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
Tipo esame
SCRITTO
Docente
GALEOTTI PAOLO (titolare) - 6 CFU
Prerequisiti
NESSUNO
Obiettivi formativi
Al termine del corso lo studente deve conoscere:
Le teorie sull’Evoluzione Biologica e i suoi meccanismi.
Le caratteristiche strutturali fondamentali degli organismi animali.
Le modalità di riproduzione e sviluppo
La Filogenesi animale, i fondamenti della Sistematica zoologica e le regole di nomenclatura
I concetti fondamentali della Zoogeografia

deve comprendere:
Le relazioni tra struttura e funzioni negli organismi animali.
L’importanza della Biodiversità
La complessità delle interazioni intra e interspecifiche e con l’ambiente

deve sapere applicare le conoscenze e le competenze acquisite durante il corso di Zoologia Evolutiva e Generale alla classificazione degli organismi animali e all’analisi dei fenomeni macro- e micro-evolutivi e dei loro meccanismi.
Programma e contenuti
Origini della vita e suoi principi. Proprietà fondamentali della vita; Strutture organiche dei sistemi viventi; Evoluzione chimica, Origine dei sistemi viventi; Vita Precambriana; Procarioti ed Eucarioti; Il grande albero della vita. Zoologia come parte della Biologia; Principi della Scienza.
Riproduzione e sessualità. Modalità di riproduzione asessuale o agamica, Mitosi. Sessualità in Procarioti e Protisti. Modalità di riproduzione sessuale o gamica nei Metazoi: anfigonia, ermafroditismo, partenogenesi, ginogenesi. Evoluzione del sesso e suo significato. Meiosi e ciclo vitale, alternanza di generazioni.. Gametogenesi maschile e femminile, tipi di gameti, evoluzione dell’anisogamia. Determinazione del sesso. Fecondazione e sue modalità.
Evoluzione della diversità animale. Idee evolutive pre-darwiniane. La teoria di Darwin e Wallace. La sintesi moderna e le prove dell’evoluzione. Forze evolutive deterministiche e stocastiche: selezione naturale, selezione sessuale, mutazioni, deriva genetica. Tempi e modi dell’evoluzione. Evoluzione convergente e parallela, evoluzione a mosaico, evoluzione reticolare. Macro- e Micro-evoluzione. Modelli di speciazione
Architettura degli animali in relazione all’ambiente. Sostegno, protezione e movimento. Simmetria. Omeostasi
Classificazione e filogenesi degli animali. I regni Protista e Animalia, lineamenti dei principali Phila. Ordinamento della diversità in un sistema gerarchico naturale; Linneo e lo sviluppo della classificazione. Tassonomia evoluzionistica tradizionale. Sistematica filogenetica o cladistica. Categorie tassonomiche sovraspecifiche e regole di nomenclatura zoologica. Concetti di specie.
Concetti di Zoogeografia. Deriva dei continenti e Regioni Zoogeografiche. Distribuzione storica e recente degli animali. Migrazioni, Invasioni, Introduzioni. Origine della Fauna Italiana. Endemismi
Metodi didattici
Il corso di Biologia Animale si articola in 2 moduli integrati: Zoologia Evolutiva e Generale e Citologia e Istologia. Il corso di Zoologia Evolutiva si articola in lezioni frontali in aula. I docenti nell'orario di ricevimento sono disponibili per chiarimenti sugli argomenti trattati a lezione.
Testi di riferimento
Hickman, Roberts, Keen, Eisenhour, Larson, l’Anson. ZOOLOGIA. 16° Edizione. McGraw-Hill. 87 €.
Modalità verifica apprendimento
La prova d’esame è scritta e verterà su argomenti trattati a lezione nei due moduli in cui è articolato il corso. Lo studente dovrà dimostrare di aver raggiunto gli obiettivi formativi del corso. Il voto finale sarà la media ponderata tra il voto di Zoologia Evolutiva e Generale e quello del modulo di Citologia e Istologia.
Altre informazioni