METODOLOGIA DELLA RICERCA SOCIALE
Stampa
Anno immatricolazione
2017/2018
Anno offerta
2018/2019
Normativa
DM270
SSD
SPS/07 (SOCIOLOGIA GENERALE)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI
Corso di studio
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Primo Semestre (01/10/2018 - 14/12/2018)
Crediti
6
Ore
40 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
Italiano
Tipo esame
ORALE
Docente
CERAVOLO FLAVIO ANTONIO (titolare) - 6 CFU
Prerequisiti
Nessuno
Obiettivi formativi
Il corso propone agli studenti una discussione critica dei principali strumenti teorici e metedologici per la realizzazione di una ricerca empirica nell’ambito delle scienze sociali. In particolare l’attenzione viene focalizzata sulla costruzione del disegno della ricerca a partire dalla definizione delle ipotesi di partenza fino al loro controllo empirico e alla comunicazione dei risultati. Alla fine del corso gli studenti dovranno aver appreso i fondamenti principali del metodo nelle scienze sociali sapendoli governare con la giusta attenzione critica ed epistemological. Inoltre avranno conosciuto le più importanti correnti di pensiero epistemologico e saranno quindi consapevoli dei rischi della sovrainterpretazione dei dati costruiti nei percosi di ricerca. Infine avranno acquisito una competenza metodologica di base per la realizzazione di piccole ricerche empiriche nell’ambito delle Scienze Sociali e nella valutazione di progetti di ricerca implementati o proposti da soggetti terzi.
Al termine del corso avranno anche acquisito una compenza specifica nella costruzione di questionari campionari e nell’utilizzo di tecniche di costruzione e analisi dei dati qualitativi.
Programma e contenuti
Il corso si divide essenzialmente in quattro parti. Nella prima: a) sarà discussa il concetto stesso di scienza e sarà problematizzato il concetto di realtà; b) saranno affrontati i principali approcci epistemologici presenti nella tradizione scientifica delle Scienze Sociali a partire dal positivismo classico fino alle correnti postpositiviste a agli approcci ermeneutici; c) sarà sviluppata una capacità critica nella lettura dell’approccio di ricerca utilizzato in differenti ricerche classiche della letteratura sociologica.
Nella seconda: a) saranno discussi i fondamenti concettuali essenziali del discorso scientifico; b) sarà sviluppata la capacità di sviluppare e definire ipotesi complesse; saranno utilizzati i principali strumenti di progettazione del disegno della ricerca sociale.
Nella terza ci si concentrerà nello sviluppo di strumenti per la costruzione del dato quantitativo (questionario standardizzato) e qualitative (intervista in profondità e focus group).
Nell’ultima parte saranno discusse ricerche monografiche di tipo qualitative per smontarne il disegno di ricerca criticandolo e identificandone i punti di forza e quelli di debolezza.
Metodi didattici
Il corso di svolgerà seguendo differenti modalità didattiche: una parte sarà costituita da lezioni di tipo frontale, alcuni contenuti saranno poi sviluppati con dinamiche di tipo prevalentemente interattivo che prevedono la realizzazione di lavoro di gruppo e discussione. Infine una parte della didattica sarà sviluppata con la presentazione di lavori di ricerca svolti direttamente dagli studenti nei termini di compiti affidati per casa.
Testi di riferimento
Testi d’esame:
Cinzia Meraviglia, Metolodogia delle Scienze Sociali, Carocci editore, Roma.
Mario Cardano, Teniche di ricerca qualitative, Carocci editore
Uno a scelta fra:
Flavio Ceravolo, Cervelli in transito, Carocci editore, 2017
Davide Donatiello, Farsi una reputazione, Carocci, Roma, 2013
Modalità verifica apprendimento
L’esame è scritto e sarà composto da domande teoriche ed esercizi. Un fai simile del testo di esame sarà presentato nella prima lezione del corso.
Altre informazioni
Il docente invita gli studenti non frequentanti a prendere contatto tempestivamente all'inizio del corso.