PETROGRAFIA APPLICATA
Stampa
Anno immatricolazione
2017/2018
Anno offerta
2018/2019
Normativa
DM270
SSD
GEO/09 (GEORISORSE MINERARIE E APPLICAZIONI MINERALOGICO-PETROGRAFICHE PER L'AMBIENTE E I BENI CULTURALI)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE
Corso di studio
SCIENZE GEOLOGICHE APPLICATE
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Primo Semestre (01/10/2018 - 18/01/2019)
Crediti
6
Ore
48 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
Italiano
Tipo esame
ORALE
Docente
RICCARDI MARIA PIA (titolare) - 6 CFU
Prerequisiti
=
Obiettivi formativi
Fornire allo studente le basi per (i) la comprensione dei processi industriali (ceramiche, malte ed intonaci) e preindustriali (materiali storici ed archeologici), (ii) metodologie multianalitiche e protocolli di studio e diagnostica su materiali naturali e di sintesi, (iii) leggere ed interpretare correttamente una raccolta dati tessiturale composizionali di materiali naturali e di sintesi (laterizi, malte ed intonaci, materiali lapidei naturali ed artificiali) e redigere una relazione petrografica.
Programma e contenuti
Le lezioni sono organizzate in moduli: materiali lapidei ornamentali (attuali e storici), laterizi e ceramiche tradizionali, malte e intonaci. Ciascun modulo comprende i seguenti argomenti: principi di classificazione, processi industriali e preindustriali alla base del ciclo di produzione del materiale, proprietà di utilizzo del materiale, tecniche di indagine tessiturale e composizionale, studio dei difetti tessiturali e microstrutturali, aspetti economici della produzione.
Metodi didattici
Il Corso si compone di lezioni frontali. La copertura teorica di tutti gli argomenti sarà sempre integrata da sostanziali applicazioni pratiche.
Testi di riferimento
Di Sivo M., 2004, Atlante della pietra, Editore UTET (collana Grande atlante di architettura), ISBN: 978-88-0206125-2

Lazzarini L., 2004, Pietre e Marmi Antichi, CEDAM, ISBN: 978-88-13-25021-8

Quinn P.S. 2013, Ceramic Petrography, Archaeopress, ISBN: 978-1905739-59-2

Pecchioni E., Fratini F., Cantisani E, 2008, Le malte antiche e moderne tra tradizione ed innovazione, PATRON Editore, ISBN: 885552996X
Modalità verifica apprendimento
L’accertamento dei risultati di apprendimento avviene al termine del corso in due fasi: la prima è costituita da una prova orale, che verterà sugli argomenti trattati nel corso; la seconda fase consiste in una prova partica e la redazione di una relazione tecnica su un caso di studio proposto durante il corso.
Altre informazioni
L’accertamento dei risultati di apprendimento avviene al termine del corso in due fasi: la prima è costituita da una prova orale, che verterà sugli argomenti trattati nel corso; la seconda fase consiste in una prova partica e la redazione di una relazione tecnica su un caso di studio proposto durante il corso.