MINERALOGIA SISTEMATICA
Stampa
Anno immatricolazione
2017/2018
Anno offerta
2018/2019
Normativa
DM270
SSD
GEO/06 (MINERALOGIA)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE
Corso di studio
SCIENZE DELLA NATURA
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Secondo Semestre (04/03/2019 - 14/06/2019)
Crediti
6
Ore
48 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
Italiano
Tipo esame
ORALE
Docente
CALLEGARI ATHOS MARIA (titolare) - 6 CFU
Prerequisiti
Conoscenze di base di chimica generale e di fisica al livello dei corsi di base della laurea triennale di Scienze e Tecnologie per la Natura. In particolare per la chimica: valenza degli elementi chimici, stati di ossidazione degli atomi, i legami chimici e per la fisica: le unità di misura, propagazione della luce, la luce polarizzata, assorbimento, rifrazione.
Obiettivi formativi
L’insegnamento è finalizzato all’ approfondimento delle conoscenze mineralogiche con particolare attenzione alla sistematica mineralogica. I risultati dell’apprendimento saranno: la descrizione morfologica e strutturale dei minerali delle diverse famiglie mineralogiche e loro ordinamento nella classificazione sistematica.
Programma e contenuti
Nella prima parte, saranno richiamate le nozioni di base di mineralogia, di chimica e di chimica-fisica e verranno illustrate nel dettaglio le caratteristiche cristallochimiche, le relazioni tra le diverse fasi mineralogiche, le soluzioni solide e i fenomeni di polimorfismo e politipismo, evidenziando sempre le correlazioni con l’ambiente geologico di formazione.
Saranno esaminate nel dettaglio le seguenti classi di minerali:
1. Elementi nativi, carburi, nitruri e fosfuri
2. Solfuri, seleniuri, arseniuri, tellururi e solfosali
3. Alogenuri e alogeno-sali
4. Ossidi e idrossidi
5. Carbonati, nitrati, arseniti, seleniti, telluriti e iodati
6. Borati
7. Solfati, tellurati, cromati, molibdati e wolframati
8. Fosfati, arseniati e vanadati
9. Silicati
10. Composti Organici
evidenziando le caratteristiche cristallochimiche delle fasi mineralogiche più significative. Di ogni fase sarà evidenziata l’eventuale importanza economica descrivendo le applicazioni attuali (o quelle potenziali) nei diversi cicli produttivi.
La seconda parte del corso, più pratica, sarà strutturata in modo da sviluppare la capacità di riconoscimento dei campioni sia attraverso l’analisi visiva sia attraverso le metodologie strumentali più diffuse.
Metodi didattici
Lezioni frontali svolte mediante presentazioni in Power Point proiettate su schermo e visite al museo mineralogico dell'Università.
Testi di riferimento
Materiale didattico usato durante le lezioni (presentazioni Power Point) fornito gratuitamente dal docente.

Conelius Klein – MINERALOGIA- Zanichelli ed.
Modalità verifica apprendimento
Esame orale. lo studente deve dimostrare di saper inquadrare dal punto di vista della sistematica mineralogica almeno 2 minerali fra quelli trattati durante il corso. Deve inoltre saper descrivere le caratteristiche morfologiche e strutturali dei minerali oggetto dell' esame.
Altre informazioni
Esame orale. lo studente deve dimostrare di saper inquadrare dal punto di vista della sistematica mineralogica almeno 2 minerali fra quelli trattati durante il corso. Deve inoltre saper descrivere le caratteristiche morfologiche e strutturali dei minerali oggetto dell' esame.