FISIOLOGIA AMBIENTALE
2017/2018
2017/2018
DM270
BIO/09 (FISIOLOGIA)
DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA E BIOTECNOLOGIE "LAZZARO SPALLANZANI"
BIOLOGIA SPERIMENTALE ED APPLICATA
Biologia ambientale e biodiversità
PRIMO SEMESTRE (01/10/2017 - 14/01/2018)
6
48 ore di attività frontale
Italiano
ORALE
BOTTA LAURA (titolare) - 3 CFU
TANZI FRANCO - 3 CFU
Concetti di base della biologia e della fisiologia generale
Ottenere un'ampia conoscenza dei molti meccanismi utilizzati per sopravvivere nelle più varie condizioni ambientali
Parte 1. L’Ambiente: stress, risorse e selezione; l’adattamento: significato e meccanismi fondamentali. Problemi legati alle dimensioni e i fattori di scala allometrici ed isometrici; fattori di scala e metabolismo, fattori di scala e locomozione. Acqua, ioni, equilibrio osmotico e bilancio idrico: osmoregolazione ed escrezione negli animali. Alimenti e nutrizione. Metabolismo e budget energetico. Introduzione alla funzione respiratoria. La temperatura: terminologia e strategie, effetti biochimici e fisiologici, scambi di calore con l'ambiente, regolazione della produzione, dell'assunzione e della perdita di calore.
Parte 2. Introduzione alla funzione cardiovascolare. Introduzione al Sistema Nervoso. Elettorecezione. Magnetorecezione. La Visione. Meccanorecettori, Chemorecettori, Termorecettori. La linea laterale dei pesci. La vita marina: adattamenti respiratori, meccanismi di comunicazione in ambiente marino.
Il corso è organizzato in lezioni frontali svolte mediante presentazione di slides in Power Point.
Franco Tanzi, "Dispense di Fisiologia Ambientale", disponibili in rete, protette da password

Verranno fornite le diapositive delle lezioni.

Pat .Wilmer, Graham Stone, ian Johnston, FISIOLOGIA AMBIENTALE DEGLI ANIMALI, Zanichelli
Esame orale con l' aggiunta di presentazione di una tesina su un argomento a scelta dello studente
Nessuna altra informazione