TECNICHE MOLECOLARI PER LA CONSERVAZIONE DELLA BIODIVERSITA'- MOD. 1
2017/2018
2017/2018
DM270
BIO/04 (FISIOLOGIA VEGETALE)
DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA E BIOTECNOLOGIE "LAZZARO SPALLANZANI"
BIOLOGIA SPERIMENTALE ED APPLICATA
Biologia ambientale e biodiversità
PRIMO SEMESTRE (01/10/2017 - 14/01/2018)
6
48 ore di attività frontale
Italiano
ORALE
BALESTRAZZI ALMA (titolare) - 6 CFU
Si richiedono conoscenze di base di biologia cellulare e molecolare.
Il modulo si propone di sottolineare alcuni aspetti metodologici di biologia molecolare applicati alle problematiche della biodiversita degli organismi vegetali con particolare riferimento alla tracciabilità degli OGM
OGM (Organismi Geneticamente Modificati): definizione, cenni storici. OGM di nuova generazione. Impatto ambientale delle piante transgeniche. Modalità di dispersione del transgene nel suolo e mediante polline (gene flow). Procedure per l’estrazione e purificazione di DNA totale da campioni di suolo, identificazione di sequenze di DNA ricombinante nel suolo mediante approccio PCR (Polymerase Chain Reaction) standard. Utilizzo della tecnica QRT-PCR (Quantitative RealTime- Polymerase Chain Reaction) per l'identificazione e la quantificazione delle sequenze di DNA ricombinante negli alimenti e nell'ambiente (tracciabilità degli OGM).
Lezioni frontali.
Esercitazioni
non esiste un testo di riferimento ma si tìutilizza il materiale didattico fornito dal docente
prova scritta