STORIA DELL'IMPRESA
Stampa
Anno immatricolazione
2017/2018
Anno offerta
2018/2019
Normativa
DM270
SSD
SECS-P/12 (STORIA ECONOMICA)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E AZIENDALI
Corso di studio
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Corso di studio
Periodo didattico
Secondo Semestre (18/02/2019 - 18/05/2019)
Crediti
6
Ore
44 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
Italiano
Tipo esame
ORALE
Docente
RIZZO MARIO VALENTINO (titolare) - 3 CFU
RABA' MICHELE MARIA - 3 CFU
Prerequisiti
Nessuno in particolare, tranne una ragionevole conoscenza delle nozioni storiche ed economiche elementari. Se necessario, al riguardo verrà comunque fornita assistenza integrativa a chi ne avesse bisogno.
Obiettivi formativi
Il corso intende aiutare gli studenti a sviluppare un approccio critico alle principali problematiche d'impresa, integrando le loro precedenti conoscenze tecniche ed economiche con una nuova prospettiva di analisi storica. In particolare, si mira a fornire loro una conoscenza aggiornata delle questioni fondamentali concernenti la storia dell’impresa contemporanea, considerata nel suo contesto socio-economico, istituzionale, giuridico, culturale.
Programma e contenuti
Il programma del corso affronta le principali problematiche inerenti alla storia dell’impresa contemporanea, illustrandone caratteristiche e mutamenti alla luce di un più ampio contesto socio-economico, istituzionale, giuridico, culturale.

Il corso si articola come segue:

- La teoria dell’impresa in prospettiva storica

(la riflessione circa la figura dell'imprenditore e le sue funzioni; l'emergere di una concezione dinamica dell'impresa)

- L’impresa nel suo contesto

(l'interazione con l'ambiente socio-culturale, le istituzioni e il quadro normativo)

- L’evoluzione delle dimensioni e delle forme dell’impresa

(piccola, media e grande impresa; longevità e redditività come indicatori di performance dell'impresa; l'impresa familiare; la grande impresa manageriale; le multinazionali; i gruppi di imprese; gli zaibatsu e altri modelli asiatici; i distretti; le reti di imprese; le cooperative)

- La gestione e il governo dell’impresa

(l'evoluzione dell'organizzazione d'impresa negli Stati Uniti e in Europa; impresa e lavoro: dalla fabbrica ottocentesca al toyotismo; impresa, progresso tecnico e innovazione; distribuzione, marketing e pubbliche relazioni; l'evoluzione della contabilità)

- L’impresa pubblica: una storia a fasi alterne

(le nazionalizzazioni e lo sviluppo delle imprese pubbliche; il trionfo delle privatizzazioni nel tardo Novecento; la crisi economica d'inizio millennio: la rivincita dello stato?)
Metodi didattici
Lezioni frontali, nel corso delle quali l'attiva partecipazione critica degli studenti verrà particolarmente apprezzata e costantemente incoraggiata.
Testi di riferimento
Pier Angelo TONINELLI, Storia d’impresa, Bologna, Il Mulino, 2012
Giuseppe BERTA, L’enigma dell’imprenditore (e il destino dell’impresa), Bologna, il Mulino, 2018, pp. 113-210
Modalità verifica apprendimento
Prova orale, volta a consentire agli studenti di mostrare la loro preparazione e il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento critico che il corso si prefigge. In particolare, si verificheranno il grado di conoscenza del programma da parte degli studenti e la loro capacità di collegare fra loro le diverse problematiche e collocarle in una corretta prospettiva storica.
Altre informazioni
Media voto esame: 26.2

La prima metà del corso verrà tenuta dal Dr. Michele Rabà