BIOANALITICA
2016/2017
2017/2018
DM270
CHIM/01 (CHIMICA ANALITICA)
DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA E BIOTECNOLOGIE "LAZZARO SPALLANZANI"
BIOTECNOLOGIE
Biomolecolare
SECONDO SEMESTRE (01/03/2018 - 14/06/2018)
3
24 ore di attività frontale
Italiano
ORALE
PESAVENTO MARIA (titolare) - 3 CFU
Conoscenze di base delle reazioni chimiche, e concetti di base di fisica.
=
Vengono fornite le nozioni di base per un approccio quantitativo all’analisi chimica di sostanze di
interesse biologico, soprattutto in matrici biologiche e ambientali, e con particolare riguardo alle
problematiche relative alla determinazione quantitativa a bassi livelli di concentrazione, e alla
presenza di interferenti. Vengono illustrati i principi dei metodi analitici classici (gravimetrici e
titrimetrici) e strumentali, e la quantificazione tramite curva di standardizzazione, aggiunte standard
e metodo dello standard interno. A titolo di esempio vengono presentate più in dettaglio la
potenziometrica con elettrodo a vetro e la spettroscopia di assorbimento molecolare. Vengono
illustrati alcuni metodi analitici basati sull’uso di biorecettori catalitici (enzimi) e non catalitici
(anticorpi). Per quanto riguarda i metodi immunologici, vengono descritte in dettaglio diverse
strategie ELISA (Enzyme linked immunosorbent assay) e LFIA (Lateral flow immunoassay).
Vengono presentati vari esempi di metodi a sandwich e per competizione, con le relative curve di
standardizzazione. Vengono discusse le problematiche di accuratezza e precisione dei metodi
analitici, con alcuni esempi di test statistici per il confronto fra una media e un valore noto, per il
confronto fra varianze, per il confronto fra medie, e per l’individuazione di valori anomali.
Lezioni frontali. Non sono previste esercitazioni pratiche.
Appunti delle lezioni e materiale fornito dal docente
Testo: Daniel C. Harris, “Chimica Analitica Quantitativa” (2005), Zanichelli Editore - Bologna.
Prova scritta