SPETTROSCOPIA DELLO STATO SOLIDO
Stampa
Anno immatricolazione
2016/2017
Anno offerta
2016/2017
Normativa
DM270
SSD
FIS/03 (FISICA DELLA MATERIA)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI FISICA
Corso di studio
SCIENZE FISICHE
Curriculum
Fisica della materia
Anno di corso
Periodo didattico
Primo Semestre (03/10/2016 - 20/01/2017)
Crediti
6
Ore
56 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
ITALIANO
Tipo esame
ORALE
Docente
PATRINI MADDALENA (titolare) - 3 CFU
GALINETTO PIETRO - 3 CFU
Prerequisiti
Corsi di fisica di base, Meccanica quantistica, Struttura della Materia
Obiettivi formativi
=
Programma e contenuti
Inizialmente vengono trattati argomenti generali riguardanti: interazione radiazione-materia, funzione dielettrica e indice di rifrazione complessi, modello di Drude-Lorentz, relazioni di dispersione, relazioni di Kramers-Kronig, effetti di schermaggio, campo locale, equazioni di Lorentz-Lorenz e di Clausius-Mossotti, trattazione quantistica delle transizioni ottiche. Vengono quindi illustrate le seguenti spettroscopie ottiche e le loro applicazioni: riflettanza e trasmittanza con spettrometri sia dispersivi sia a trasformata di Fourier; spettroscopia ellissometrica; spettroscopia Raman, spettroscopia di luminescenza; spettroscopia risolta in tempo. Vengono infine presentate, come tecniche complementari per ottenere informazioni topografiche e morfologiche sui campioni da analizzare, la Microscopia a Forza Atomica (AFM) e la Microscopia Tunnel a Scansione (STM).
Metodi didattici
Il programma del corso รจ coordinato con quello dei corsi di Fisica dello stato solido e di Fotonica e consta di lezioni in aula e dimostrazioni in laboratorio, concernenti essenzialmente le spettroscopie ottiche.
Testi di riferimento
Nikolai Tkachenko, Optical Spectroscopy Methods and Instrumentations, (Elsevier, 2006).
Yu-Cardona, Fundamentals of semiconductors, (Springer, 1996), Cap. 6 e 7.
Modalità verifica apprendimento
Esame orale
Altre informazioni
Esame orale
Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile