DIRITTO EUROPEO DELL'ECONOMIA
2016/2017
2017/2018
DM270
IUS/14 (DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA)
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI
GOVERNO E POLITICHE PUBBLICHE
PERCORSO COMUNE
PRIMO SEMESTRE (02/10/2017 - 16/12/2017)
6
40 ore di attività frontale
Italiano
ORALE
ZILLER JACQUES (titolare) - 6 CFU
Lo studente deve aver seguito un corso di diritto dell'Unione europea (diritto istituzionale o generale). In caso contrario dovrà studiare un manuale. Il docente è disposto a dare consigli durante il ricevimento studenti
L’insegnamento si propone di fornire agli studenti metodi e strumenti per l’analisi degli aspetti giuridici dell’elaborazione e dell’implementazione delle politiche dell’Unione europea nonché del funzionamento delle istituzioni dell’Unione europea nell'ambito del diritto europeo dell'economia (mercato interno e politiche collegate; unione economica e monetaria e unione bancaria.
Il corso e ideato nell'ottica del ruolo centrale tenuto dalle amministrazioni pubbliche degli Stati membri, a livello locale, regionale e nazionale, nella messa in opera delle politiche dell'Unionne europea (cd. diritto amministrativo europoeo) Il corso si focalizzerà sulle materie del diritto dell'economia: mercato interno (libera circolazione delle persone, delle merci, dei servizi e dei capitali; regole di concorrenza) e di talune politiche collegate (politica di coesione economica e sociale, politica ambientale, protezione dei consumatori, politica dell'energia, politica agricola, nonché aiuto allo sviluppo e politica commeciale comune). Le politiche da approfondire verranno scelte insieme al docente durante la prima lezione.
L’insegnamento sarà basato sull’analisi di testi giuridici di diritto dell’’Unione europea: trattati, strumenti legislativi e di esecuzione (direttive, regolamenti, decisioni, accordi internazionali), giurisprudenza della Corte di Giustizia dell’Unione.
Vi saranno in alternanza lezioni in aula e presentazioni degli studenti. Il programma delle lezioni in aula verrà proposto dal docente, con possibilità di scelta riguardo a taluni temi. Il programma delle presentazioni degli studenti verrà scelto insieme agli studenti.
In alternativa :
R. Adam, A. Tizzano, Manuale di diritto dell'Unione europea, 2014
L. Daniele, Diritto del mercato unico europeo e dello spazio di liberta', sicurezza e giustizia, 3a edizione, 2016.
G. Strozzi, (a cura di) Diritto dell’Unione europea, parte speciale, 4a edizione, 2015,
G. Tesauro, Diritto dell’Unione europea, CEDAM, 7a edizione 2012

Per gli studenti NON frequentanti: Amedeo Arena - Francesco Bestagno - Giulia Rossolillo, Mercato unico e libertà di circolazione nell'Unione europea, Casi e materiali di Diritto dell'Unione Europea, Giappichelli, 2016.
Per gli studenti FREQUENTANTIvalutazione della partecipazione attiva al corso, con presentazioni di casi e testi. Verrà valutato l'impegno nella preparazione della presentazione, la chiarezza della presentazione e gli sforzi di rifflessione critica. Alla prova orale dell'esame, lo studente sorteggierà uno dei temi presentati da altri studenti e commenterà il testo già studiato in aula.
Per gli studenti NON FREQUENTANTI, l'esame verterà su uno dei temi trattati nel libro di Amedeo Arena - Francesco Bestagno - Giulia Rossolillo,
Mercato unico e libertà di circolazione nell'Unione europea, Casi e materiali di Diritto dell'Unione Europea, Giappichelli, 2016.
Un'attenzione particolare verrà dedicata al recesso del Regno Unito dell'Unione europea (cd. Brexit) poiché un paragone tra la situazione di membro dell'Unione e quella di Stato terzo permette di comprendere meglio i vantaggi nonché i vincoli che risultano del diritto europeo dell'Economia.