BIOLOGIA DELLO SVILUPPO E CELLULE STAMINALI
2015/2016
2017/2018
DM270
BIO/06 (ANATOMIA COMPARATA E CITOLOGIA)
DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA E BIOTECNOLOGIE "LAZZARO SPALLANZANI"
BIOTECNOLOGIE
BIOMOLECOLARE
PRIMO SEMESTRE (01/10/2017 - 14/01/2018)
6
48 ore di attività frontale
Italiano
ORALE
GARAGNA SILVIA (titolare) - 6 CFU
Conoscenze di base di biologia cellulare.
Biologia dello Sviluppo.
L’insegnamento si prefigge di strutturare nello
studente abilità concettuali che gli consentiranno di ottenere una visione integrata del
funzionamento cellulare a seconda del grado di differenziamento e di indagare autonomamente i
processi mediante i quali i geni regolano le attività cellulari nel corso del differenziamento cellulare e
nei processi di sviluppo.


Biologia delle cellule staminali.
l’insegnamento si prefigge di fornire le conoscenze di base sulle proprietà e la plasticità funzionale delle cellule staminali.
modulo di biologia dello sviluppo
Determinazione del sesso. Spermatogenesi ed oogenesi. Fecondazione e prime fasi
dello sviluppo embrionale sia sotto il profilo citologico che molecolare. Tecniche di manipolazione
di gonadi, gameti ed embrioni e di fecondazione in vitro. Attivazione del genoma embrionale.
Imprinting genomico. Clonazione.

modulo di biologia delle cellule staminali
Definizione. Fonti. Proprietà. Nicchie. Cellule staminali embrionali. Cellule staminali
da tessuti somatici. Plasticità delle cellule staminali. Riprogrammazione cellulare. Le cellule
staminali nella medicina rigenerativa e nell’ingegneria tissutale.
Lezioni frontali e seminari su argomenti specialistici.
Giudice et al. Biologia dello Sviluppo, Piccin Editore, 2010, o qualsiasi altro testo di biologia dello
sviluppo. Indicazioni bibliografiche e materiale didattico verranno forniti durante lo svolgimento
del corso.
Esame orale.