PROPRIETA' INTELLETTUALE E COMUNICAZIONE DIGITALE
Stampa
Anno immatricolazione
2020/2021
Anno offerta
2021/2022
Normativa
DM270
SSD
IUS/04 (DIRITTO COMMERCIALE)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI
Corso di studio
COMUNICAZIONE DIGITALE
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Primo Semestre (27/09/2021 - 10/12/2021)
Crediti
6
Ore
36 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
ITALIANO
Tipo esame
ORALE
Docente
SANNA FABRIZIO (titolare) - 6 CFU
Prerequisiti
N/A
Obiettivi formativi
L'obiettivo del corso è proporre agli studenti (anche con taglio pratico) una panoramica delle questioni relative all’uso di contenuti protetti (audio/video, immagini, brand, contenuti promozionali) nello svolgimento delle attività di comunicazione in rete, in modo da creare consapevolezza sulle principali problematiche collegate all’attività oggetto del corso sotto il profilo della proprietà intellettuale. Si intende in questo modo fornire allo studente gli strumenti preliminari per destreggiarsi in questo ambito nella futura realtà lavorativa.
Programma e contenuti
Il corso affronta anzitutto temi legati al contenuto del messaggio digitale, e in particolare espone le questioni relative all’utilizzo nel suo contesto (a) di materiali creativi di terzi (e in particolare contenuti audiovisivi e fotografici) (Parte A - Digital Content e copyright); (b) di marchi e segni distintivi (Parte B - Digital Content e brand); e (c) di messaggi promozionali (inclusi quelli veicolati da influencer) che possono violare le regole di concorrenza tra imprese e della correttezza professionale (Parte C - Digital Content e correttezza del messaggio). Il corso si sofferma poi sulle questioni relative (d) ai dati personali dei destinatari della comunicazione digitale (Parte D - Digital Data e IP), e (e) alla responsabilità dei soggetti che gestiscono i luoghi della sua diffusione e in particolare le piattaforme degli Internet Service Provider (quali e-bay, Istagram, Youtube, Google AdWord; Parte E - Digital Platform e IP).
Metodi didattici
Il corso è organizzato in lezioni svolte con l'ausilio di presentazioni in PowerPoint. Vengono inoltre resi disponibili ulteriori materiali a supporto di quanto trattato.
Testi di riferimento
M. Bertani, "Diritti d’autore e connessi", in L.C. Ubertazzi (a cura di), “La proprietà intellettuale”, in G Ajiani e G.A. Benacchio (a cura di), “Trattato di diritto privato dell'Unione Europea”, volume XII, Giappichelli, Torino, 2011, pp. da 253 a 296, da 357 a 359, e da 370 a 404.
D. Sarti, "Segni distintivi e denominazioni d’origine", in L.C. Ubertazzi (a cura di), “La proprietà intellettuale”, in G Ajiani e G.A. Benacchio (a cura di), “Trattato di diritto privato dell'Unione Europea”, volume XII, Giappichelli, Torino, 2011, pp. da 30 a 67 e da 95 a 99.
P. Testa, "Domain names .eu", in L.C. Ubertazzi (a cura di), “La proprietà intellettuale”, in G Ajiani e G.A. Benacchio (a cura di), “Trattato di diritto privato dell'Unione Europea”, volume XII, Giappichelli, Torino, 2011, pp. da 414 a 427.
Modalità verifica apprendimento
L’esame consiste in una prova orale individuale, volta a verificare il conseguimento degli obiettivi formativi dell’insegnamento. La prova verte su almeno tre argomenti. Per i frequentanti l’oggetto dell’esame è costituito dai contenuti delle lezioni frontali.
Altre informazioni
Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Il corso è compatibile con gli obiettivi 4- ISTRUZIONE DI QUALITÁ, 9 IMPRESE, INNOVAZIONE E INFRASTRUTTURE
Gli obiettivi