PUBLIC DIPLOMACY IN THE DIGITAL ERA
Stampa
Anno immatricolazione
2020/2021
Anno offerta
2021/2022
Normativa
DM270
SSD
SPS/06 (STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI)
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI
Corso di studio
COMUNICAZIONE DIGITALE
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Secondo Semestre (28/02/2022 - 31/05/2022)
Crediti
6
Ore
36 ore di attività frontale
Lingua insegnamento
INGLESE
Tipo esame
SCRITTO E ORALE CONGIUNTI
Docente
Prerequisiti
Interesse e/o conoscenza di base dei meccanismi di interazione tra stati (relazioni internazionali) in una o piu' fasi storiche
Obiettivi formativi
Questo corso e' stato offerto per la prima volta nell'a.a 2020-21 in collaborazione con il visiting Professor Corneliu Bjola (Oxford University). Il corso si propone di guidare gli studenti verso la comprensione : 1) del cambiamento che la rivoluzione digitale ha introdotto nel mondo della comunicazione diplomatica; 2) della prospettiva storica nell'evoluzione dell'antica arte diplomatica verso la diplomazia pubblica e la digitalizzazione; 3) di alcuni case study specifici sia storici, sia indicativi del ruolo degli strumenti e delle piattaforme digitali attualmente in uso presso i ministeri degli affari esteri a livello internazionale. Nel loro lavoro di approfondimento gli studenti saranno guidati nella individuazione di approfondimenti relativi al processo di trasformazione degli strumenti diplomatici e delle problematiche poste da questa trasformazione.
Programma e contenuti
La diplomazia pubblica e' parte integrante dei rapporti interstatali: e cioe' dei rapporti diplomatici tra i rappresentanti di stati sovrani. Il nuovo trend nella direzione della diplomazia pubblica non sostituira' nel breve periodo quella tradizionale praticata da sempre dai ministeri degli esteri, ma assumera' crescente influenza nella pianificazione delle loro attivita'. Nel porre al centro dello studio i cambiamenti dello scenario che nuovi approcci e tecnologie innovative hanno introdotto nelle pratiche diplomatiche questo corso affronta le seguenti tematiche : 1) quali siano i nuovi meccanismi, sviluppi e tendenze emergenti nella intersezione tra diplomazia e comunicazione digitale, social media inclusi; 2) quali implicazioni possano derivare da questa trasformazione digitale per la vita dei ministeri degli esteri, sul terreno sia teorico, sia pratico.
Gli interrogativi che il corso si propone di sciogliere sono i seguenti: a) fino a che punto la diplomazia digitale rappresenta una evoluzione o una rivoluzione nella conduzione della diplomazia pubblica e di quella tradizionale?
b) Quanto efficace sia la diplomazia digitale nel contribuire al successo dell'agenda in politica estera di uno stato.
c) in che modo la comunicazione in tempi di crisi sia evoluta a seguito dell'affermarsi dell'epoca digitale?
d) quali sono le sfide e gli svantaggi di avere a disposizione strumenti digitali nel corso di una crisi internazionale?
e) Come possono essere usati i social media per la disinformazione in politica estera?
f) Come e' possibile contenere/reagire alle campagne di disinformazione?
Metodi didattici
Questo corso prevede 3 sessioni alla settimana per sei settimane che prevedono presentazioni, approfondimenti, seminari e discussioni di classe con la partecipazione di visiting scholars. Le lezioni avranno un carattere fortemente interattivo in quando supportate da letture settimanali da parte degli studenti e da un tutoraggio specifico in vista della scelta dei progetti di approfondimento.
Testi di riferimento
Bjola, Corneliu, and Marcus Holmes (eds). 2015. Digital diplomacy : theory and practice. Milton Park, Abingdon, Oxon ; New York: Routledge.
Bjola, Corneliu and R. Zaiotti (eds.), Digital Diplomacy and International Organisations. Milton Park, Abingdon; New York: Routledge (forthcoming 2020).
Manor, Ilan, The Digitalization of Public Diplomacy (Palgrave, 2019)
Sandre, Andreas. 2015. Digital diplomacy : conversations on innovation in foreign policy. Lanham: Rowman & Littlefield.
Modalità verifica apprendimento
La partecipazione conta 25% del voto finale. Inoltre agli studenti e' richiesto di sottoporre un commento (task) fondato sulle letture ogni settimana. Alla fine del corso, gli studenti dovranno superare un test nel formato multiple-choice di 12 domande. Questa componente dell'esame conta il 50% del voto finale.
Infine, formando dei gruppi - team - gli studenti dovranno lavorare insieme e sottoporre ai docenti un progetto di diplomazia digitale per ogni gruppo che vale 25% del voto finale e che verra' scelto d'intesa con i docenti e il tutor.
Altre informazioni
Un pre-corso registrato che si propone di introdurre gli studenti ai principali temi e questioni trattate dal corso sara' reso disponibile in gennaio 2022
Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
4) Istruzione di Qualita'
'Fornire una educazione di qualita' equa ed inclusiva e opportunita' di apprendimento per tutti'
L'obiettivo in questo caso e' declinato al fine di offrire accesso equo e inclusivo alle conoscenze nell'ambito delle relazioni internazionali contemporanee in vista di ulteriori opportunita' di studio e/o di impiego.
Gli obiettivi