STORIA DELL'ARTE MODERNA
Stampa
Anno immatricolazione
2019/2020
Anno offerta
2019/2020
Normativa
DM270
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI MUSICOLOGIA E BENI CULTURALI
Corso di studio
SCIENZE LETTERARIE E DEI BENI CULTURALI
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Anno di corso
Periodo didattico
Secondo Semestre (24/02/2020 - 09/06/2020)
Crediti
12
Lingua insegnamento
Italiano
Prerequisiti

Conoscenza, nelle loro linee generali, delle vicende storiche e culturali dell’Italia e dell’Europa, tra XV e XVIII secolo.
Obiettivi formativi

Conoscenza degli aspetti fondamentali dell’arte italiana ed europea dal Rinascimento al Settecento. Educazione ad una corretta interpretazione delle opere d’arte, nelle loro componenti stilistiche e iconografiche e nelle loro relazioni con il contesto storico-culturale.
Programma e contenuti

Modulo A:
Aspetti e protagonisti dell’arte italiana dal Rinascimento al Settecento.
Il primo modulo analizzerà alcuni passaggi cruciali dello sviluppo della cultura figurativa italiana, entro l’ampio arco di tempo che dalle prime esperienze rinascimentali della Firenze di inizio Quattrocento, conduce all’affermazione del gusto barocco e quindi alle nuove istanze affermatesi nel corso del Settecento.
Modulo B:
Il ritratto: caratteri, funzioni, evoluzione.
Il corso intende analizzare il complessivo sviluppo, tra XV e XVIII secolo, dell'arte del ritratto, in Italia e in Europa. Si prenderanno in considerazione l'affermazione di questo genere artistico in epoca rinascimentale, i suoi sviluppi in epoca barocca e la sua evoluzione nel corso del Settecento.
Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali, incentrate in particolare sull’analisi delle immagini delle opere.
Sono previste visite mostre e a musei.
Testi di riferimento

Modulo A:
Lo studente frequentante dovrà approfondire i temi trattati a lezione attraverso la lettura di almeno uno di questi testi:
- M. BAXANDALL, Pittura ed esperienze sociali nell’Italia del Quattrocento (1972), ed.it. Torino, Einaudi, 1978.
- F. HASKELL, Mecenati e pittori. L’arte e la società italiana in età barocca (1963), ed.it. Torino, Allemandi, 2000, cap. I-V, pp.31-162.
- R. LONGHI, Caravaggio (1968), ed. a cura di G.Previtali, Roma, ERI, 1982 e 2009.
- E. PANOFSKY, Studi di iconologia. I temi umanistici nell’arte del Rinascimento (1962), ed.it. Torino, Einaudi, 1999, cap. V-VI pp.184-319.
I testi fuori commercio sono reperibili sul portale Kiro.
Gli studenti non frequentanti dovranno dimostrare la conoscenza degli avvenimenti e dei protagonisti fondamentali dell’arte italiana dal primo Quattrocento al Settecento. I temi da preparare e i testi di studio consigliati sono elencati in uno specifico documento reperibile sul portale
Kiro. Anche agli studenti frequentanti è richiesta la conoscenza di uno dei testi di approfondimento sopra elencati.

Modulo B:
- E. CASTELNUOVO, Il significato del ritratto pittorico nella società, in Storia d’Italia. V. I documenti, 2, Torino, Einaudi, 1973, pp. 1033-1094.
- E. POMMIER, Il ritratto. Storia e teorie dal Rinascimento all'Età dei Lumi, Torino, Einaudi, 2003, l'introduzione e i primi 4 capitoli.
- Il ritratto in Lombardia. Da Moroni a Ceruti, catalogo della mostra a cura di F. FRANGI e A. MORANDOTTI, Milano, Skira, 2002, pp. 17-27, 36-41, 62-67, 136-141, 164-169, 214-219, 266-269, 284-287, 319-329, 347-359.
Bibliografia aggiuntiva per gli studenti non frequentanti:
- T. MONTANARI, Velázquez e il ritratto barocco, Torino, Einaudi, 2018, pp.5-137.
Modalità verifica apprendimento

La verifica avverrà tramite un esame orale nel quale si accerterà la conoscenza dei temi trattati durante il corso e la capacità di riconoscere e commentare le immagini delle opere analizzate.
Per quanto riguarda il modulo A, gli studenti non frequentanti dovranno presentarsi all'esame con il testo manualistico da loro scelto e dovranno saper commentare le immagini pubblicate relative ai temi da preparare.
Gli studenti che lo desiderano possono sostenere la verifica della preparazione del modulo A tramite una prova scritta, che si terrà alla fine del modulo medesimo.
Altre informazioni

Le immagini delle opere analizzate durante il corso e i testi non altrimenti reperibili saranno disponibili sul portale Kiro.


L'insegnamento è suddiviso