STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE E TECNOLOGICA
2018/2019
2018/2019
DM270
SECS-S/02 (STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE E TECNOLOGICA)
DIPARTIMENTO DI SCIENZE CLINICO-CHIRURGICHE, DIAGNOSTICHE E PEDIATRICHE
TECNICHE ORTOPEDICHE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO ORTOPEDICO)
PERCORSO COMUNE
PRIMO SEMESTRE (01/10/2018 - 11/01/2019)
2
16 ore di attività frontale
Italiano
ORALE
VILLANI SIMONA (titolare) - 2 CFU
Il corso fa parte della formazione di base degli studenti: insieme a Fisica, Statistica medica e biometria e Informatica è propedeutico alle lezioni e alle attività in ambito Tecnico Sanitario. Per seguire meglio il corso, lo studente deve avere Per seguire meglio il corso, lo studente deve aver frequentato e acquisito competenze di base di Statistica medica e biometria.
Il corso di Statistica per la ricerca sperimentale e tecnologica si propone di completare la formazione che lo studente ha acquisito nel corso di Statistica Medica e Biometria, rendendolo in grado di eseguire le analisi appropriate per rispondere a ipotesi nell’ambito di ricerche sperimentali e cliniche.
Nel dettaglio il corso vuole sviluppare nello studente le conoscenze teorico-pratiche delle più frequenti metodologie statistiche inferenziali (conoscenza e capacità di comprensione), sviluppandone la capacità di applicare correttamente tali conoscenze sia a nuove situazioni sperimentali che a studi di ricerca pubblicati (capacità di applicare conoscenza e comprensione).
Al termine del corso lo studente sarà in grado di utilizzare i principali strumenti pianificazione degli studi e di analisi statistica di base sui dati; interpretare in modo consapevole e critico i risultati di un’analisi statistica; comunicare in modo pertinente quanto emerso; comprendere le evidenze pubblicate e saper valutare in modo critico quanto esistente in relazione al proprio contesto lavorativo.
La statistica inferenziale
- Il test per la verifica delle ipotesi. L’errore in statistica. Come si imposta, esegue ed interpreta un test d’ipotesi
- Il test t di Student
- Il test t di Student per dati indipendenti. Quando si applica? Come si calcola? Come si interpreta?
- Il test t di Student per dati appaiati: quando si applica? Come si calcola? Come si interpreta?
- Il test statistico per il coefficiente di correlazione
- Il test Chi-quadrato: quando si applica? Come si calcola? Come si interpreta?
- Significatività clinica e statistica
Il corso è organizzato in lezioni frontali ed esercitazioni pratiche. Con approccio problem solving i discenti saranno introdotti alla corretta applicazione delle procedure di analisi inferenziale e all’interpretazione dei risultati.
Le esercitazioni pratiche non mirano tanto all’applicazione dei concetti teorici presentati su set di dati sperimentali, quanto all’interpretazione/comprensione delle evidenze scientifiche derivanti da una corretta applicazione delle tecniche di statistica inferenziale.
- Lantieri P, Risso D, Ravera G. Statistica medica per le professioni sanitarie. McGraw-Hill.
- Triola, Triola. Fondamenti di Statistica per le discipline biomediche. Pearson, 2017
- MC Whitlock, D Schluter. ANALISI STATISTICA DEI DATI BIOLOGICI.
Zanichelli.
- Swinscow & Campbell. Le basi della Statistica per le Scienze bio-mediche. X Edizione. Minerva Medica

Qualsiasi testo di Statistica Medica può essere utilizzato.
Verrà messa a disposizione una dispensa di sintesi delle lezioni frontali sulla piattaforma Kiro
La prova d'esame sarà scritta con approccio problem solving e integrata con quella del corso di Statistica medica e biometria. Lo studente lo studente deve dimostrare non solo di saper conoscere e applicare le tecniche di analisi corrette (conoscenza e abilità), ma di saper interpretare i risultati ottenuti e comunicare in modo scientificamente corretto le evidenze riscontrate (competenza). Sono inoltre previsti 3 quesiti a risposte chiuse.
Il docente riceve solo su appuntamento (Dip.to Sanità Pubblica, Medicina Sperimentale e Forense, U.O. di Biostatistica e Epidemiologia Clinica, Via Forlanini 2, e-mail: svillani@unipv.it ), di norma il martedì.