FISIOLOGIA E BIOFISICA
2016/2017
2016/2017
DM270
BIO/09 (FISIOLOGIA)
DIPARTIMENTO DI MEDICINA MOLECOLARE
BIOTECNOLOGIE MEDICHE E FARMACEUTICHE
PERCORSO COMUNE
PRIMO SEMESTRE (17/10/2016 - 20/12/2016)
6
48 ore di attività frontale
ITALIANO
ORALE
LAFORENZA UMBERTO (titolare) - 6 CFU
=
=
Parte I°: Sistema nervoso

Neuroni, fibre nervose

Potenziale di riposo

Potenziale d’azione

Fasi, caratteristiche (soglia, legge del tutto o nulla, refrattarietà, conduzione, conduzione saltatoria), basi ioniche. Conduzione del potenziale d’azione.Classificazione fibre nervose.

Sinapsi chimiche ed elettriche

Struttura, meccanismi della trasmissione chimica, caratteristiche dei potenziali post-sinaptici eccitatori e inibitori, proprietà della trasmissione sinaptica.

Meccanismo e modalità d’insorgenza del potenziale d’azione in un neurone (scarica del neurone).

Destino del neurotrasmettitore.

Archi riflessi

Arco riflesso: definizione, costituenti, caratteristiche, e fenomeni elettrici. Proprietà generali dei riflessi: involontarietà, stimolo adeguato, finalismo, soglia, area reflessogena, segno locale, tempo riflesso centrale, sommazione spaziale e temporale, irradiazione, occlusione e sommazione frange subliminari, reclutamento, scarica postuma, inibizione riflessa.

Funzione motorie SNC

Controllo spinale della motilità, archi riflessi motori spinali. Propriocettori. Riflesso miotatico: descrizione, arco riflesso, caratteristiche del riflesso da stiramento e del riflesso inverso da stiramento. Sistema gamma efferente. Tono muscolare. Riflessi difensivi. Animale spinale.

Sistema nervoso vegetativo

Organizzazione anatomica, mediatori chimici, funzioni.

Ipotalamo

Funzioni.

Controllo cerebrale della motilità

Controllo dei muscoli assiali e distali. Vie discendenti motorie: dalla corteccia (corticospinali, corticobulbari e tronco encefaliche) e dal tronco dell’encefalo (mediali, laterali e aminergiche). Aree motorie corticali.

Gangli della base

Richiami anatomici. Organizzazione, funzioni durante il movimento e a riposo. Corea di Huntington e morbo di Parkinson.

Cervelletto

Richiami anatomici. Organizzazione, funzioni. Vestibolocerebello, spino cerebello, neocerebello. Corteccia cerebellare e sua organizzazione in rapporto ai nuclei profondi. Lesioni cerebellari.

Funzione sensoriale

Recettori: definizione, struttura, classificazione, caratteristiche. Trasduzione e codificazione. Classificazioni delle sensibilità.. Vie della sensibilità somatoestesica (lemnisco mediale, spinale e trigeminale). Corteccia somatoestesica.Sistema reticolare attivatore, potenziali corticali evocati e risposta secondaria diffusa. Elettroencefalogramma e sonno.



Parte II°: Muscolo Scheletrico

Anatomia funzionale: struttura

Proteine contrattili, regolatorie, strutturali; rteticolo sarcoplasmatico e tubuli a T

Eccitabilità delle fibre muscolari scheletriche

Accoppiamento eccitamento-contrazione

Meccanismo della contrazione

Basi molecolari della conversione chemio-meccanica

Contrazione isometrica ed isotonica (concentrica ed eccentrica)

Forza e lavoro del muscolo scheletrico

Scossa muscolare semplice tetano muscolare, fenomeno della scala

Diagramma forza-lunghezza

Relazione forza-velocità

Metabolismo ed energia della contrazione

Produzione di calore nei muscoli; rendimento; effetto Fenn

Fatica muscolare e ristoro

Classificazione delle fibre muscolari

Definizione di unità motoria

Placca neuromuscolare



Muscolo liscio

Cenni morfologici

Muscolo liscio: unitario e multi unitario

Organizzazione della fibra muscolare liscia

Accoppiamento eccitazione-contrazione nel muscolo liscio

Caratteristiche funzionali del muscolo liscio

Potenziali instabili (pacemaker) e onde lente (attività elettrica controllo)

Controllo della concentrazione di calcio citoplasmatico

Risposte del muscolo liscio: toniche e fasiche; muscoli totalmente o parzialmente contratti; muscoli totalmente e parzialmente rilasciati

Confronto dei diversi muscoli



Sistema cardiovascolare

Cenni morfologici

Proprietà del miocardio: eccitabilità, contrattilità, conducibilità, refrattarietà, ritmicità

Ciclo cardiaco: fasi e descrizione delle variazioni pressorie e volumetriche dei ventricoli

Riempimento ventricolare

Elettrocardiogramma

Gittata cardiaca: definizione, controllo

Controllo nervoso ed umorale del cuore

Regolazione eterometrica della gittata sistolica

Generalità del circolo

Leggi dell’idrodinamica (considerazioni sul flusso e resistenze)

Organizzazione del circolo sistemico: struttura e funzioni della sezione arteriosa, arteriolare, capillare e venosa

Modificazione nelle diverse sezioni dei seguenti parametri: pressione, resistenza, area totale della sezione trasversa, velocità del sangue

Pressione arteriosa e sua misurazione

Ritorno venoso

Scambi a livello del microcircolo

Controllo del calibro vasale: nervoso, ormonale, metabolico, intrinseco
Lezioni frontali
Fisiologia medica Ganong - Piccin

Fisiologia medica Guyton&Hall- Masson

Principi di Fisiologia Berne – Levy Casa Editrice Ambrosiana

Fisiologia medica Conti Edi-ermes

Neuroscienze – Purves – Zanichelli
L'esame si svolgerà in forma orale.